I giardini di marzo (forse) si coprono di nuovi colori…

Certo, è il colmo.

Non ci sono stati che due giorni di pioggia in tutto l’inverno. La neve si è fatta vedere in due miseri pomeriggi, senza lasciare tracce. Praticamente, una primavera da ottobre a marzo, con temperature miti fino a dicembre…. Sì, ma adesso?…. Ad un certo punto qualcuno, da qualche parte, deve aver girato l’interruttore della caldaia da rosso ad azzurro, o c’è stato un corto circuito, non so… In altre parole, per dirla in modo molto colloquiale, “c’è un’aria che ti pela”! E io, indenne da influenze e malattie stagionali varie che, grazie al cielo, normalmente se ne stanno alla larga, mi son beccata un raffreddore da servizio fotografico, per rimanere a memoria perenne….

Mi guardo, intanto, sul balcone i bulbi piantati, che mi sembrano un po’ debolucci, nonostante tutto. L’anno scorso, alla stessa stagione, gli alberi avevano la fioritura. E’ una questione di giorni, lo so. Ma con un sole così, non poter passeggiare sull’argine, o nella pista ciclabile tra i campi, mi fa una rabbia….

Ecco i miei vasetti….

Promettono bene, però!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: