Archive for ‘autunno’

ottobre 5, 2010

Aggiornamenti

Giuro che ho avuto un sacco da fare e pochissimo tempo di aggiornare il blog.
Giuro che non dipende solo da me, ma dai ritmi che sono assurdi.
Giuro che sono arrabbiatissima, anche con splinder, perché ogni volta che cerco di scrivere un post devo aspettare un sacco perché la pagina sia attiva (io scrivo e i caratteri non compaiono… Mah!)

Premesso questo, non ho praticamente novità.
Continuo ad avere un sonno così:

soprattutto quando finisco a mezzanotte al serale e ricomincio alle 7.40 al diurno.
Ho ucciso una cavalletta, con una nuova tecnica mista: l'ho accoppata con la scopa e poi le ho comunque attaccato nelle zampe una molletta per essere sicura che non resuscitasse.
Ho visto una nuova cavalletta da sterminare.
Ho consolato un micio spaventato da un cagnaccio, erano tutti e due davanti a casa mia.
Ho fatto le pulizie d'autunno, ma ho già lo studio super incasinato.
Ho corretto 6 pacchi di verifiche d'ingresso e me ne mancano tre.

Ecco…. vado a correggere un pacco dei tre.
Buona giornata a tutti!!!!!

settembre 22, 2010

Oltre al fatto che…

Seconda settimana di scuola, mentre intorno a me:
– le cavallette si stanno pappando le mie zinnie giganti e io non posso farci niente. Mia mamma ha invece adottato una linea vincente: le prende con una molletta per la biancheria sul dietro (ali, credo…) e poi sul davanti ne schiaccia la testa con un'altra molletta per la biancheria. Usa sempre le stesse mollette, così non ci son problemi di igiene per la biancheria. Io non faccio così, perché ci vuol tempo.
– crescono le scorte di tisana di tiglio. Io vorrei sapere chi ha messo nella stessa confezione la stessa immagine dei frutti di bosco… Qualcuno vuole una tisana di tiglio?!!!!! E' buona, sapete…
– aumenta la quantità di cose da stirare e da lavare. Nello stesso modo, aumenta la quantità di pagine da leggere (leggo più io dei ragazzi mi sa…)
– l'autunno, le belle giornate, l'aria cristallina e tutte ste cose….. LO SAPEVO CHE SAREBBE STATO COSi'!!!!!!

settembre 13, 2010

Previsioni

Considerato l'orario provvisorio, mi sa che sarà un anno in cui avrò un sonno così:

agosto 29, 2010

Stasera son poetica!

Ecco, il vento dell'autunno sta arrivando, con il suo carico di malinconie. Eppure, da qualche anno è una stagione che mi piace: quel fresco nella sera, la luce dei tramonti, l'aria limpida e pulita, i colori più vividi. Ho sempre amato il caldo, ma quest'estate l'ho sopportato di meno, molto di meno. Anche il sole non è più così amico: o almeno, non è più così affidabile come lo era un tempo. Sono cambiate molte cose, sono scomparse molte persone, a me care. Non ci sono più la radiosa felicità di una mia nonna e la squisita generosità e dolcezza dell'altra. Mi mancano queste figure che mi hanno sostenuta e mi manca la capacità di sentirle già angeli…
Domani torno al lavoro, sarà un anno di novità, in una nuova esperienza, che forse non sarà facile, ma spero sia definitiva, per quanto ammetta che anche le altre, volendo, potevano esserlo. Spero di essere circondata dallo stesso calore che ho sentito negli anni di lavoro più belli, quando insegnavo alla scuola elementare, e negli anni passati al serale, fino a due anni (scolastici!) fa.
Adesso ho voglia di tranquillità. Incrociate le dita per me…