Archive for ‘fiori’

marzo 11, 2012

I giardini di marzo (forse) si coprono di nuovi colori…

Certo, è il colmo.

Non ci sono stati che due giorni di pioggia in tutto l’inverno. La neve si è fatta vedere in due miseri pomeriggi, senza lasciare tracce. Praticamente, una primavera da ottobre a marzo, con temperature miti fino a dicembre…. Sì, ma adesso?…. Ad un certo punto qualcuno, da qualche parte, deve aver girato l’interruttore della caldaia da rosso ad azzurro, o c’è stato un corto circuito, non so… In altre parole, per dirla in modo molto colloquiale, “c’è un’aria che ti pela”! E io, indenne da influenze e malattie stagionali varie che, grazie al cielo, normalmente se ne stanno alla larga, mi son beccata un raffreddore da servizio fotografico, per rimanere a memoria perenne….

Mi guardo, intanto, sul balcone i bulbi piantati, che mi sembrano un po’ debolucci, nonostante tutto. L’anno scorso, alla stessa stagione, gli alberi avevano la fioritura. E’ una questione di giorni, lo so. Ma con un sole così, non poter passeggiare sull’argine, o nella pista ciclabile tra i campi, mi fa una rabbia….

Ecco i miei vasetti….

Promettono bene, però!

Annunci
luglio 30, 2011

Ciclamini della… buona notte

Rieeeeeeeeeeccomiiiiiiiiii….
Son appena tornata, ma non potevo resistere, dovevo aggiornare qui!
Oggi ho finito una cosa… Era un anno che non mi cimentavo con i fiorellini!
Primule… No, basta!
Funghi… non mi facevano più voglia!…
Poi, una sera, dopo un momento di gratificazione (qualche volta qualcuno ti fa anche i complimenti, e ti tiri su…), mi è venuta in mente sta cosa:

Il prossimo vasetto sarà un po' più fiorito e avrà più foglie, ma per ora va benissimo così!
Notte a tutti!

marzo 27, 2011

Aggiornamenti dal balcone

… Sempre sperando che non ci sia lo zampino dell'aria di Fukushima, questa è la crescita delle mie verze colorate:

… Qui si vede la parte finale della piantina:

Bene, l'inverno prossimo investirò in verze viola, così salto la fase dei fiorellini di primavera!

settembre 22, 2010

Volete le prove????

Ecco le mie zinnie giganti (arrivano a 1.70 di altezza…):

Ed ecco una zinnia mangiata da quelle stronze delle cavallette:

luglio 9, 2010

Caldooooooooo

C'è poco da dire. Si boccheggia. E pensare che pareva non finisse mai l'inverno…
D'altra parte, meglio non gridare troppo forte. Le nuvole sono sempre lì, in tutti i sensi!
Che ho da raccontare?…Mah, iniziamo.
Sono in ferie e sono più impegnata di prima, tanto per cominciare.
Ho promesso cento cose a tutti e non riesco a finirne una!
Per esempio:
– dovrei accompagnare una mia amica per delle ricerche e perdere del tempo con lei a guardare vecchi documenti: "perdere tempo" si fa per dire, perchè mi piace tantissimo, ma vanno ore… E gli occhi implorano pietà
– devo finire di caricare dei dati in un programma per un progetto (e l'avevo promesso)
– devo restituire un libro a uno che abita non proprio vicino, e quindi… portarglielo (con 50° in macchina mica una parola…)
– devo finire di sistemare il mio studio e *buttare via* un po' di carta: questo è essenziale, io non getterei mai niente (sarà il dna della storica…)
– devo finire dei lavori all'uncinetto che avevo iniziato per casa mia
– devo finire dei lavori all'uncinetto che mi ero proposta di regalare
– devo restituire i libri alla biblioteca, ovviamente dopo averli letti
– devo andare a Venezia a cercare delle mappe in archivio

Ecco. Se sto qui mi viene in mente qualcos'altro da fare….

Per cominciare, però, oggi ho terminato le primule richieste da una mia amica: eccole nelle foto. E se qualcuno dovesse chiedersi perché le foglie sono così piegate all'ingiù, che dire? Beh, sono appassite… E'  IL CALDO!!!!!