Archive for ‘ricordi’

luglio 25, 2011

Quest'estate strana

Sono qui, dopo i pettegolezzi di Facebook, a parlare di me stessa… Di me veramente…
E' un'estate strana, questa. E non perché piove, fa freddo e c'è un temporale al giorno: niente di meteorologico.
Ci sono persone che vanno e vengono dalla mia vita, passioni che scompaiono e ricompaiono, paure e dubbi che a volte si assopiscono… Ci sono sensazioni che non se ne vanno mai… A volte vale la pena di fermarsi e guardare indietro, anche se sono attimi. L'importante è che quegli attimi possano ripetersi, ogni tanto.
Se devo dire in due parole, questa settimana è stata ok, ecco.
Per non smentirmi, posto un breve lavoretto, un portachiavi (mi serviva per appenderlo al Thun…), realizzato prima dei momenti meditativi:

E' facilissimo… Interamente a punto basso, i puntini bianchi sono invece dei pippiolini.
L'interno è in silicone.
E' una piccola soddisfazione rigirarlo tra le manine 🙂
 

luglio 12, 2010

Novità di un caldo weekend di luglio: amigurumi e non solo!

… Andiamo con ordine, qui da raccontare c'è abbastanza.
Tanto per cominciare, venerdì ho finito il mio portachiavi "sole".
Perché????
Beh, ecco, la spiegazione. O meglio, l'antefatto: mi sono fatta un regalo… Mi sono regalata il portachiavi della Thun… E, dato che i miei portachiavi pesano tutti mezza tonnellata, e in più sono abbastanza voluminosi da lasciare le impronte sul muro… Beh, ho pensato che forse era il caso di darsi da fare!
Il cotone è sempre quello giallo. Ovviamente perché lo devo finire (e non ne posso più…).
Il risultato soft-sun è stato questo:

E l'effetto è niente male:

Non c'è alcun problema per lo schema: è facilissimo e me lo sono inventata da sola:

> fate 3 catenelle a cerchio per avviare la lavorazione in tondo
6 punti bassi e chiudete con mezza maglia bassa
12 punti bassi (due punti ogni punto della maglia sottostante)
proseguite col lavoro fino alle dimensioni desiderate del cerchio (*1pb + 1pb + 2pb sulla terza maglia sottostante*)
alle dimensioni desiderate proseguite senza aumenti fino alla curvatura desiderata

> preparate un secondo cerchio senza curvatura con la lavorazione in tondo, maggiore del primo
alle dimenzioni desiderate chiudete con l'alternanza *punto basso – punto basso con pippiolini*

> ora cucite il primo cerchio (quello curvo) sul secondo (quello coi pippiolini)

Per l'imbottitura potete usare cotone o lana. In questo caso, io ho usato i fili rimanenti della lavorazione e un dischetto di colla di silicone, preparato il giorno prima. L'effetto è "gommosissimo"!!!!!

————————————————————————————–
Ok!!!!!
Mica finita qui…
La soddisfazione dell'amigurumi è niente rispetto al fine settimana stupendo in montagna.
Avevo voglia di andarci, ecco.
Non so perché, ma avevo più voglia del solito di andare in quel posto che ho conosciuto fin da piccola, ma che mi ha dato, una volta cresciuta, sensazioni magiche.
Forse mi stavo dimenticando i boschi e le fate, le magie degli elfi e degli gnomi.

 

maggio 26, 2010

Profumo di maggio

E' arrivato il maggio, e con questo la mia cascata di fiori azzurri.
E' la stagione più bella, quella che mi ricorda mille cose.
Ho in mente almeno quattro cose che devo assolutamente fare, voglio regalarmi tutto il tempo che non riesco mai ad avere per me stessa….

febbraio 18, 2010

Foto&curiosità di un portasigari qualunque

Ecco.
Io l’ho detto che sono strana.
Oggi guardavo delle foto e all’improvviso, vedendo questa,

mi è presa un’insana curiosità.
Perché insana?
Beh, prima di tutto perché sono ben 25 anni che questo signore mi fa compagnia. Esatto! Proprio 25 anni che sta in camera mia, nella sua immagine di sughero, a suonare non so che.
Ovviamente quando ho cambiato casa, me lo sono portata dietro.
Perché insana&strana?
Beh, poi perché in tutti questi anni non mi sono mai chiesta cosa fosse, chi l’avesse abbandonato, da dove fosse arrivato.
Ora ardo di curiosità.
Chi l’ha visto?????

Il signore in questione in realtà è, forse, un portasigari. Certamente è una scatolina di sughero, che conteneva dei sigari. Scatolina trovata, per l’appunto, 25 anni fa in una stanza di un vecchio albergo di Siviglia.

Getto il sasso.
Qualcuno ne ha una simile?
Da dove viene?
Si accettano googleate…
 

settembre 21, 2009

21 settembre

Auguri,

quando torni a salutarmi?