Archive for ‘suggestioni’

luglio 25, 2011

Quest'estate strana

Sono qui, dopo i pettegolezzi di Facebook, a parlare di me stessa… Di me veramente…
E' un'estate strana, questa. E non perché piove, fa freddo e c'è un temporale al giorno: niente di meteorologico.
Ci sono persone che vanno e vengono dalla mia vita, passioni che scompaiono e ricompaiono, paure e dubbi che a volte si assopiscono… Ci sono sensazioni che non se ne vanno mai… A volte vale la pena di fermarsi e guardare indietro, anche se sono attimi. L'importante è che quegli attimi possano ripetersi, ogni tanto.
Se devo dire in due parole, questa settimana è stata ok, ecco.
Per non smentirmi, posto un breve lavoretto, un portachiavi (mi serviva per appenderlo al Thun…), realizzato prima dei momenti meditativi:

E' facilissimo… Interamente a punto basso, i puntini bianchi sono invece dei pippiolini.
L'interno è in silicone.
E' una piccola soddisfazione rigirarlo tra le manine 🙂
 

giugno 28, 2011

Incantesimi d'estate


http://laziaartemisia.blogspot.com/2010/06/fate-di-lana-4.html

 Mi sento stranissima…..

marzo 8, 2011

E viene la primavera…

Ho voglia di aria nuova.
E' stato un inverno lunghissimo: l'alluvione, la tristezza, gli infiniti giorni di pioggia, il freddo, …
Ho voglia di sole, di giorni lunghissimi pieni di luce, di passeggiate, di tramonti, di hobby, di amici.
Sono a casa da due giorni: due intere serate per me, oltre al sabato e alla domenica. E' una sensazione stranissima… Mi son resa conto di aver perso l'abitudine ad un momento tutto mio. Dopo un sacco di tempo sono uscita a mangiare una pizza con un'amica. Mi è parsa una cosa così strana… E allora ho preso una decisione. Ho deciso di far di tutto per non lavorare più la sera. In fondo, anche questa è una forzatura. Dove sono, mi trovo benissimo. Ma mi sento isolata, sempre più isolata. I miei studenti stanno sostituendo gli amici, e non è la stessa cosa. Sono circondata di gente, ma mi manca una birra intorno ad un tavolo, chiacchierando con le persone che mi conoscono "dentro" la mia vita.
Quest'anno per la prima volta non ho fatto l'abbonamento al cineforum, non sono andata a fare una passeggiata sotto la luna, non ho programmato una cena. Forse non è normale, ecco… Poi, però, ho paura di sentirmi sola, di non riuscire a dormire, di andare in crisi. Come faccio ad imparare di nuovo a vivere di giorno?! Accetto consigli… Ho altri 13 giorni di tempo per la domanda di trasferimento…
Nel frattempo, cerco di essere creativa (e non è che sempre mi riesca…).
Queste sono delle tendine "invernali" per la mansarda. Lasciano filtrare la luce, ma la tonalità scura non dona proprio (consiglio comunque di farle chiare, io avevo una vecchia ciniglia sul viola):

Questo invece è il progetto appena iniziato, per una maglietta traforata a maglia:

Questo qui è il dietro, la parte davanti è appena iniziata (vedi ferro appoggiato). Mi piace un sacco il motivo a scacchi, l'ho copiato e riadattato guardando qui:

http://digilander.libero.it/MarcellaMaglie2/puntitraf3.htm

Appena è finito, posto foto con il risultato…
 
 

febbraio 27, 2011

La giornata della lentezza

Questa mi pare una cosa davvero intelligente.
Ho appena scoperto che domani è la giornata della lentezza.
E, paradossalmente, cade proprio di lunedì: giorno dell'inizio dell'attività per tutti, per me giorno full, dal ritmo mattina – sera.
Avrei in mente, fosse per me, immagini sublimi:

 dormire senza che al mattino suoni la sveglia

leggere un libro, e non per lavoro

 Fare una passeggiata senza pensieri

Piantare i primi fiorellini di stagione

 Sedermi e cenare con una cosa così…

E tutto, ovviamente, senza pensare che per il giorno dopo ho un sacco di cose da preparare….
Troppo?
 

luglio 12, 2010

Novità di un caldo weekend di luglio: amigurumi e non solo!

… Andiamo con ordine, qui da raccontare c'è abbastanza.
Tanto per cominciare, venerdì ho finito il mio portachiavi "sole".
Perché????
Beh, ecco, la spiegazione. O meglio, l'antefatto: mi sono fatta un regalo… Mi sono regalata il portachiavi della Thun… E, dato che i miei portachiavi pesano tutti mezza tonnellata, e in più sono abbastanza voluminosi da lasciare le impronte sul muro… Beh, ho pensato che forse era il caso di darsi da fare!
Il cotone è sempre quello giallo. Ovviamente perché lo devo finire (e non ne posso più…).
Il risultato soft-sun è stato questo:

E l'effetto è niente male:

Non c'è alcun problema per lo schema: è facilissimo e me lo sono inventata da sola:

> fate 3 catenelle a cerchio per avviare la lavorazione in tondo
6 punti bassi e chiudete con mezza maglia bassa
12 punti bassi (due punti ogni punto della maglia sottostante)
proseguite col lavoro fino alle dimensioni desiderate del cerchio (*1pb + 1pb + 2pb sulla terza maglia sottostante*)
alle dimensioni desiderate proseguite senza aumenti fino alla curvatura desiderata

> preparate un secondo cerchio senza curvatura con la lavorazione in tondo, maggiore del primo
alle dimenzioni desiderate chiudete con l'alternanza *punto basso – punto basso con pippiolini*

> ora cucite il primo cerchio (quello curvo) sul secondo (quello coi pippiolini)

Per l'imbottitura potete usare cotone o lana. In questo caso, io ho usato i fili rimanenti della lavorazione e un dischetto di colla di silicone, preparato il giorno prima. L'effetto è "gommosissimo"!!!!!

————————————————————————————–
Ok!!!!!
Mica finita qui…
La soddisfazione dell'amigurumi è niente rispetto al fine settimana stupendo in montagna.
Avevo voglia di andarci, ecco.
Non so perché, ma avevo più voglia del solito di andare in quel posto che ho conosciuto fin da piccola, ma che mi ha dato, una volta cresciuta, sensazioni magiche.
Forse mi stavo dimenticando i boschi e le fate, le magie degli elfi e degli gnomi.